Eccellenza B. Tre anticipi al sabato, ma il clou ci sarà domenica al Guariglia

Stefano Liquidato, tecnico del Nola

Il sesto turno del girone B di Eccellenza si apre sabato con tre anticipi. Importanti punti salvezza in palio nel derby irpino che porrà di fronte Solofra ed Eclanese: i conciari, reduci dal buon pareggio di Battipaglia, potranno contare sul rientro del bomber Balzano. L’Eclanese, fanalino di coda del girone, è ancora a caccia del primo successo stagionale.

In campo anche la Virtus Avellino che, dopo due successi consecutivi “conditi” da ben 11 gol, ospiterà un Nola obbligato a far punti per abbandonare i bassifondi della graduatoria.

La sorpresa Picciola farà invece visita alla Costa d’Amalfi: gara equilibrata tra due compagini che vivono un buon periodo in termini di prestazioni e risultati.

Tra le gare della domenica, spicca – e non poteva essere altrimenti – il big match del “Guariglia” che porrà di fronte Agropoli e Cervinara: si affrontano le maggiori pretendenti al salto di categoria. Due organici all’altezza della situazione, costruiti in contesti completamente diversi. Da un lato, la società cilentana ha avuto il merito di smaltire con discreta rapidità la delusione per il mancato ripescaggio, riuscendo a fornire in tempi brevi a mister Ciro De Cesare un organico più che competitivo. Dall’altro lato, è all’insegna della continuità il percorso del Cervinara, in grado di ripartire con oculatezza dal gruppo che lo scorso anno è riuscito a sfiorare il sogno serie D, infrantosi solo alle finali nazionali. Qualche valido innesto ha consentito ai caudini – guidati in panchina da Pasquale Iuliano – di riproporsi tra le maggiori candidate alla promozione diretta.

Impegno delicato anche per il Valdiano che, a Casalbuono, ospiterà il Positano: banco di prova importante per i rossoblu, costruiti con ambizioni di vertice.

Altra sorpresa in negativo del girone è la Battipagliese, a caccia del riscatto in casa di una Palmese che non vive certamente un bel periodo in termini di risultati: il ribaltone in panchina non ha sortito gli effetti sperati. I rossoneri di mister Papa sono reduci infatti dalla pesante sconfitta per 4 a 0 patita nel match con il Castel San Giorgio. Proprio i rossoblu di mister Cerminara – ancora imbattuti – sono attesi dalla trasferta di Sorrento. La squadra costiera sembra aver ormai superato il difficile inizio di stagione.

Sfida salvezza infine tra il Faiano – finora sempre vincente tra le mura amiche – ed il Sant’Agnello, ancora a secco di punti nelle gare disputate in trasferta.

Eros Giuliano